0.8 C
Rome
domenica, 16 dicembre 2018

Sanità

Clamorosa inchiesta delle Iene svela gli interessi del presidente Iss Ricciardi con le case farmaceutiche 

Nella puntata de Le Iene di ieri sera è andato in onda un servizio sui conflitti di interesse di Walter Ricciardi. Walter Ricciardi è il Presidente dell’Istituto superiore di Sanità che si occupa di ricerca, sperimentazione, controllo della salute pubblica in Italia. È stato uno dei maggior sostenitori del passaggio da quattro vaccini obbligatori a quello in vigore che ne prevede...

Spesa sanitaria privata: nel 2018 a 40 miliardi di euro, malati cronici e anziani i big spender. Penalizzati i redditi medio-bassi. Costi in crescita anche al Sud

Chi meno ha più spende per curarsi. “L’identikit di chi acquista servizi sanitari privati è presto fatto: agli anziani over 60 sono imputabili oltre 23 miliardi di euro spesi per acquistare beni e prestazioni sanitarie private rispetto ai 40 miliardi complessivi, dei quali solo 5,8 miliardi “gestiti” (poco meno del 14,5%) da Polizze Sanitarie e Fondi Integrativi – spiega...

Nel Lazio 20.000 pazienti onco-ematologici: far viaggiare il sangue, non le persone, per migliorare l’accesso a diagnosi e terapie d’eccellenza

La ricerca di base e traslazionale in Ematologia ha aperto la strada allo sviluppo di terapie innovative, le cosiddette “targeted therapy”, o terapie mirate al bersaglio, farmaci intelligenti che colpiscono la cellula neoplastica leucemica senza attaccare le cellule sane. La complessità delle indagini necessarie a tipizzare le diverse forme di malattie del sangue per scegliere la terapia giusta, ha...

Sclerosi Multipla e sessualità  

Oltre 118mila le persone che in Italia vivono con la sclerosi multipla, 3400 diagnosi in più dello scorso anno (Dati Aism). La SM è una malattia cronica che può portare a disabilità; viene diagnosticata nella maggior parte dei casi tra i 20 e i 40 anni. Un nuovo caso ogni tre ore. Le donne si ammalano due volte di...

Decreto Semplificazione, CIMO: su libera professione ancora tanta demagogia, medici capro espiatorio di nodi che non si vogliono risolvere

I contenuti dell’art. 9 del Decreto Semplificazione, con il fascinoso titolo di “Riduzione delle liste d’attesa e corretto esercizio della libera professione intramuraria” devono essere smascherati per quello che sono: fumo negli occhi dei cittadini e avvio di cambiamenti strutturali più gravi per l’esercizio della professione, dannosi per i veri bisogni di salute. CIMO denuncia in questi termini le...