15.5 C
Rome
martedì, 23 Aprile 2019

Politica

Resa dei conti all’ “Astral”: in allarme tutti gli uomini del Governatore

E' solo di un paio di giorni fa la denuncia del procuratore regionale della Corte dei Conti del Lazio, Mario Ribaudo, sul fenomeno dilagante delle consulenze "conferite senza il rispetto delle norme che, nell'ordinamento vigente, ne impongono l'uso con criteri assai restrittivi". Un affidamento di incarichi esterni dilagante da parte di diverse amministrazioni locali al confine della illegalità. Un...

Forza Italia ed il partito unico

C’è riformismo e riformismo, ma su questo marchio commerciale converge la stragrande maggioranza degli italiani nei due blocchi contrapposti che la legge elettorale maggioritaria tende a stabilizzare. Da qui il tentativo dell’Ulivo di dar vita ad un partito riformista, magari federativo, partendo da una fase preparatoria caratterizzabile in una lista elettorale unitaria tra Quercia, Margherita e Garofano. Anche nella...

Classificati ingiustamente i portavoce ministeriali?

Il quotidiano IL RIFORMISTA è letto da pochi ma buoni, per cui la sua “Borsa del Portavoce” che ha messo in pagina lunedì sul chi-sale-e-chi-scende dei comunicatori del Palazzo ha provocato soddisfazioni e mugugni. Cosa ha poi fatto per il presidente della Camera il suo Roberto Rao per aver meritato il primo posto in classifica? Anche perché Pierferdinando Casini,...

Roma e la Lobby del Nord

Si deve a Berlusconi, al suo alto spirito di mediazione, se il Consiglio dei ministri ha potuto varare un intelligente compromesso (da rivedere peraltro nelle sedi parlamentari) sulla CONSOB, trasformata nella nuova “Autorità per la difesa del risparmio” che ridimensiona, ma non troppo, i poteri della BANCA D’ITALIA la quale dovrà dividere con l’Antitrust le competenze sulla concorrenza bancaria...

La Margherita verso il congresso pre-elettorale dismette l’abito bianco

La Margherita affronterà le elezioni del 2004 dismettendo le vesti e le insegne della Balena Bianca, che ormai le stavano un po’ strette e persino anacronistiche. Da oggi in poi si presenta come un partito democratico e riformista, così come da tempo predicava Francesco Rutelli (foto). Quello che fu il popolo democristiano, rotta con la fine della Prima Repubblica...