11.8 C
Rome
sabato, 25 Maggio 2019

Affari internazionali

Il gelo diplomatico tra Italia e Kazakhstan getta un’ombra sul futuro dei rapporti commerciali tra i due Paesi

     Si ricomincia a parlare del “caso kazako” che aveva riempito le cronache politiche e non solo prima delle ferie estive per poi finire, un po’ a sorpresa, nel dimenticatoio. Va bene che sulla scena internazionale è nel frattempo esplosa la bomba Siria e che sul piano interno è la decadenza di Berlusconi che sta per deflagrare. Ma...

Quel Segreto di Stato contro lo Stato mantenuto da Berlusconi, Prodi e Monti con Bush e poi con Obama si aggrava

  Hanno ragione gli Stati Uniti d’America insieme alla Repubblica italiana, due Paesi democratici legati dall’Alleanza Nord-Atlantica e quindi militarmente nella Nato, nell’approvare l’operazione che portò a Milano al rapimento, da parte di un Commando della Cia forse appoggiato dal servizio segreto militare italiano, dell’Iman egiziano Abu Omar sospettato ed inquisito per attività terroristiche? Perché, allora, sia Washington che Roma...

L’Italia con RETECAMERE alla prima Fiera internazionale della Tecnologia e dell’Innovazione in Cina

     L’economia cinese è in forte espansione ed il nuovo Governo centrale ha destinato consistenti investimenti per lo sviluppo della ricerca tecnologica e scientifica. In particolare, la Cina ha un commercio annuale, afferente ai prodotti tecnologici, di più di 50 MLD USD tra import ed export, con 12.000 tecnologie importate. Il Governo cinese ha elaborato un progetto ambizioso teso...

Alla Consulta l’ultima parola sul segreto di Stato in cui si sono impantanati i governi Berlusconi, Prodi e Monti per il rapimento CIA dell’Iman Abu Omar

       Il sequestro dell’Iman Abu Omar del 18 febbraio 2003, a Milano, non fu solo opera della CIA ma anche della dirigenza del SISMI rappresentata dal generale Nicolò Pollari (nella foto) e dal suo braccio destro Marco Mancini? La risposta è no, anche se, senza prove (ma in base al consueto facile principio del ”non poteva non sapere”),...

Contro gli irrituali processi al generale Nicolò Pollari per il rapimento dell’Iman Abu Omar a Milano da parte della CIA

  Può la magistratura di rito ambrosiano, assecondata puntigliosamente per spirito di corpo in senso corporativo dalla Cassazione a Roma, fare del caso Abu Omar rapito dalla CIA forse con l’ausilio di agenti del SISMI (è la storia dell’Iman milanese sospettato di trame terroristiche e per questo inquisito, con la solita lentezza tipica della giustizia italiana anche in tempi di...